Altro successo per Aflin con La Ginestra, al via i progetti solidali in India

Altro successo per Aflin con La Ginestra, al via i progetti solidali in India

M’accompagno da me” uno spettacolo esilarante che ha saputo coinvolgere in grandi risate e sensibilizzare sul tema più delicato di una giusta causa una platea stracolma di spettatori.

Lo scorso 19 maggio alle ore 21, il teatro Sistina, uno dei teatri più prestigiosi di Roma, ha ospitato il fantastico one man show Michele La Ginestra che si è esibito con passione riuscendo a divertire ed emozionare. Ancora una volta un trionfo strabiliante. La regia di Roberto Ciufoli e una band dal vivo hanno composto una rosa di professionisti quali Andrea Perrozzi, Gabriele Carbotti, Ludovica Di Donato e Alberta Cipriani che hanno saputo accompagnare magnificamente La Ginestra il cui merito più grande è di mettere spesso il proprio talento al servizio di un profondo e sentito impegno sociale. Tra una risata e l’altra la serata è stata principalmente dedicata alla raccolta fondi a favore di AFLIN. Presente in qualità di sponsor, anche la Ford, famosa azienda automobilistica, ha infatti coinvolto il pubblico in un gioco a premi: ben il doppio della cifra ricavata è stata donata in beneficenza per i progetti della Associazione presente. Un’altra occasione di successo dunque. Tra gli spettatori era presente Federica Cuppone (medico) che ha sinceramente affermato “Meravigliosa iniziativa, è la seconda volta che vengo a teatro, con il tipo di lavoro che svolgo e con due bambini piccoli a casa, devo confessare che non è facile trovare il tempo per fare tutto. L’idea di conciliare divertimento e coinvolgimento in una iniziativa tanto nobile…non potrei chiedere di più. Quello che trovo fantastico è l’impegno che mette AFLIN per portare il supporto necessario nell’ambito delle situazioni più disagiate, inserendosi delicatamente nel quotidiano di questi bambini, senza sradicarli dalle loro abitudini. Da mamma, ma prima ancora da medico, tengo poi particolarmente alla realizzazione di progetti sanitari, so che gli eventi servono anche a finanziare questi e sono ancora più felice”.

Altrettanto entusiasta la reazione della maestra Maria Trilocca, ospite d’onore della serata. L’Istituto comprensivo Pistelli di Roma nel quale lavora si sta occupando di un progetto di interscambio a distanza con la scuola di Pushkar. Il progetto educativo in atto permette un rapporto importante tra bambini che vivono realtà differenti, rivelandosi estremamente formativo per ambedue le parti. Il commento rilasciato alla fine dello spettacolo non lascia spazio a dubbi: “Bellissimo e divertentissimo. Ciò che mi colpisce nel profondo è l’energia e la forza del lavoro di AFLIN e di chi la sostiene. È sufficiente una serata in cui si sceglie di condividerla e di farne parte per capire che se diamo riceviamo in egual misura, o meglio, a dire la verità, molto di più”.

Non sarebbe stato possibile scegliere parole più cariche di significato per un post spettacolo che ha visto un pubblico, con il sorriso della gioia vera sulle labbra, affollarsi per donare ancora e oltre. Perché, come ormai sappiamo bene, con AFLIN ci si mette il cuore.

Share

Articoli consigliati